sabato 25 dicembre 2010

La mostra Audace Bonelli a Lucca prorogata fino al 6 gennaio

Dal sito di Napoli Comicon:
Dopo lo straordinario successo della primavera scorsa a Napoli, il Museo italiano del Fumetto e dell'Immagine di Lucca ospita a Palazzo Guinigi la grande mostra L'AUDACE BONELLI - L'avventura del fumetto italiano. L'esposizione è dedicata alla più prestigiosa casa editrice di fumetti made in Italy, la gloriosa Sergio Bonelli, ed è curata da Napoli COMICON.

Il percorso espositivo ripropone la mostra napoletana in una versione aggiornata alle ultime novità editoriali e non solo, e si articola in più di 150 tavole originali dei maggiori artisti che hanno lavorato e lavorano per la Bonelli, in una collettiva che prevede opere di decine di disegnatori. La mostra, a Palazzo Guinigi fino al 6 gennaio 2011, si articola in alcune sezioni tematiche, incentrate in particolare sulla storia e i primordi della Casa editrice, sui grandi personaggi, sulle firme prestigiose, italiane ed estere, sui progetti attuali e le prospettive future. A partire dal 28 gennaio, poi, fino ad aprile, la mostra andrà a Brindisi, nella prestigiosa location di Bastione San Giacomo.

Napoli COMICON ha sempre collaborato con la storica Casa milanese ed era giunto il momento di omaggiare la Sergio Bonelli Editore con una grande esposizione a 360 gradi per fare il punto su un fenomeno editoriale unico nel mondo della Nona Arte mondiale. La mostra vede in questa seconda edizione la partecipazione attiva del Museo italiano del Fumetto e dell'immagine grazie all'impegno fattivo del suo direttore Angelo Nencetti, tra i massimi esponenti di fumetto nel nostro Paese, e dell'Assessorato Musei e Biblioteche del Comune di Lucca.



Si dà largo spazio ad alcuni dei personaggi e delle saghe più note tra gli appassionati, e non solo, della Letteratura Disegnata, che hanno attraversato decenni di storia italiana, mantenendo inalterata la qualità: innanzitutto Tex, naturalmente, e Dylan Dog, oltre a Zagor, Mister No, Martin Mystère, Julia, Magico Vento, Napoleone, Dampyr, Brendon, Nathan Never, Comandante Mark, Piccolo Ranger, fino ai recenti Brad Barron, Volto Nascosto, Caravan, Greystorm, Cassidy.

Per questa seconda edizione la mostra è arricchita e integrata grazie a nuove sezioni e alla presenza di un'anteprima del Tex n. 600, in edicola proprio ad ottobre, del nuovo Albo Speciale, il cosiddetto Texone, disegnato da Carlos Gomez, di altre anteprime di storie e personaggi in corso di realizzazione.

È fondamentale rimarcare la peculiarità tutta italiana dell’ormai paradigmatico albo popolare bonelliano, un caso che non ha raffronti al mondo e che vede serie “aperte”, con cadenza quasi sempre mensile, affidate a valenti sceneggiatori, e a un’enorme fucina di talenti e a molte affermate matite, nella maggior parte di autori italiani. Gli albi sono rigorosamente in bianco e nero, tranne alcuni numeri dichiaratamente “speciali”. Una vera industria del fumetto, insomma, che ha anche il paradosso di essere gestita in maniera “familiare”, mantenendo un’umanità e un’umiltà che si ritrova, ad esempio, nello scarso sfruttamento commerciale del proprio prodotto, per volontà di Sergio Bonelli in persona e dei suoi fidati collaboratori.

Particolarmente curato è l’apparato informativo della mostra, sia nel ripercorrere l'aspetto storico, che per la descrizione bio-bibliografica. Larga parte è poi dedicata agli albi e alle pubblicazioni, italiane ed estere, con un intenso lavoro di ricerca tra storici e collezionisti. Il tutto incastonato nella evocativa cornice scenografica dello storico Palazzo Guinigi. La presenza di molti dei disegnatori e dei protagonisti, a partire dallo stesso Sergio Bonelli, catalizza l’attenzione nei tre mesi della mostra.

A corredo dell'eposizione, poi, un libro di 240 pagine realizzato grazie ai contributi inediti dei massimi studiosi e specialisti dell'universo bonelliano. Un'occasione da non perdere per approfondire il mondo fantastico della Casa editrice milanese, irrinunciabile risorsa e perno dell'industria dell'immaginario del nostro Paese.

La mostra è a ingresso gratuito e rispetta i seguenti orari: da venerdì a domenica dalle 10:00 alle 18:00. In occasione di Lucca Comics (29 ottobre - 1 novembre), la mostra è aperta anche lunedì 1 novembre, sempre dalle 10:00-18:00

PALAZZO GUINIGI - via Guinigi 21, 55100 LUCCA

Per INFO:

Museo italiano del Fumetto e dell'Immagine di Lucca
Tel: +39 0583 56326
segreteria@museonazionaledelfumetto.it
www.museoitalianodelfumetto.it

Napoli COMICON
Tel: +39 081 4238127
Antonio Iannotta – antonio@comicon.it
www.comicon.it

giovedì 23 dicembre 2010

Punto a capo di Pat Carra


Dal sito del Ministero dei beni culturali:
La mostra “Punto a Capo” di Pat Carra, ospitata al Complesso del Vittoriano dal 23 dicembre 2010 al 23 gennaio 2011, vuole far conoscere l’universo di una delle più amate fumettiste italiane attraverso 29 tele che sono ingrandimenti, tutti disegnati e cuciti interamente a mano, dei fumetti su carta originari. Le dimensioni variano da 90x100 cm a 100x260 cm. I tessuti spaziano dal lino al khadi di Gandhi, dal cotone alla canapa, alla iuta. I fumetti di Pat Carra sono quindi volati dalla carta alla tela, hanno preso corpo e volume, sono disegnati a mano, ricamati al dritto e al rovescio, tagliati, cuciti. Pat intreccia sulle tele il lavoro della penna e quello dell’ago, cucendo ironie taglienti su morbidi tessuti. Le vignette e le strisce sono umoristiche, ironiche, satiriche. Parlano di donne e di uomini, di libertà femminile, di conflitti tra i sessi.
La mostra è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma, realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia e a cura di Susanna Boschi, Pat Carra, Anders Lunderskov, Sandro Stefanelli.

Pat Carra è nata a Parma nel 1954 e vive a Milano. È’ una delle più amate fumettiste italiane, un punto di riferimento ironico, politico, umoristico per un vasto e multiforme pubblico femminile, femminista, e maschile. Nel 2006 ha vinto il Premio Internazionale di Satira politica di Forte dei Marmi. Le sue prime vignette e strisce sono pubblicate negli anni settanta dalla Libreria delle donne di Milano, di cui ha diretto il periodico umoristico “Aspirina. Rivista per donne di sesso femminile”.
Ha collaborato e collabora con riviste e giornali in Italia e all’estero: “Noi donne”, “Cuore”, “Smemoranda”, “Donna moderna”, “Donna e mamma”, “Corriere della sera”, “il ma¬nifesto”, “Ego” (Grecia), “Luna” (Argentina), “Clara” (Spagna), “Terre di mezzo” e le testa¬te online “Jobtalk24/Sole24ore” e “InGenere/sito di economia e politica”.
Negli ultimi anni ha esposto i suoi lavori in numerose mostre, intrecciando il fumetto con altre forme d’arte. La mostra Punto a capo si inscrive in questa ricerca e approda a una nuova, imprevista, originale libertà artistica.

La mostra

Fili ordinati e disordinati compongono un discorso allo stesso tempo forte e leggero, invitano alla riflessione, al riso, al sorriso. Fanno riflettere sulla violenza domestica e sulla guerra, perché il mondo - scriveva Hannah Arendt - non è altro che l’allargamento delle nostre relazioni. Tutto il lavoro artistico di Pat è teso alla liberazione dagli stereotipi, soprattutto quelli sessuali, attraverso l’umorismo. Nelle opere esposte al Vittoriano i colori delle tele e del filo sono il nero, il rosso, il bianco con le sue varianti naturali fino al corda della iuta e all'ecrù della canapa. Pat Carra mescola modi diversi di cucire, assemblare, ricamare. Crea volumi con leggere imbottiture che fanno spiccare i personaggi e le nuvole parlanti del fumetto, fis¬sate poi con bottoni di madreperla indiani. Oppure taglia il lino di un burqa facendo sbucare dall’interno la forza gioiosa di un cotone africano e appoggia il disegno sulla calda ruvidezza della iuta. Alcune tele di lino leggero sono completamente ricamate, senza interventi a in¬chio¬stro: disegni e scrittura prendono corpo solo con i piccoli punti tratteggiati del ricamo kanthawork, tipico della tradizione indiana.
Le opere in mostra sono nate da un lavoro laboratoriale al quale hanno collaborato la fashion designer Michela Solari, con l’idea del raffinato kantawork come ricamo base, e Maura Carra che ha eseguito molti ricami. Il designer milanese/danese Anders Lunderskov ha progettato un allestimento essenziale e rigoroso. Le sue cornici in abete naturale sembrano volare intorno alle tele, sottolineando la leggerezza del fumetto. La grafica progettata da Sandro Stefanelli, si sviluppa in rosso e bianco per l’allestimento, la comunicazione e il catalogo. Il tratteggio di un filo rosso e la trama di un tessuto grezzo creano volume e movimento.

Tutti i testi in mostra sono tradotti in inglese.

Le borse indiane

Uno spazio della mostra è dedicato al progetto equo e solidale “Punto a capo Milano-Mumbai” che ha realizzato borse con le vignette di Pat stampate e ricamate a mano dalle donne della Ong Lok Seva Sangam. Le borse sono piccole opere uniche a tiratura limitata, di cotone naturale. Ogni borsa nasce da un’esperienza di arte e lavoro condiviso. Il progetto, che prende le mosse da incontri e coincidenze fortunate, tiene insieme arte, politica, relazioni tra donne vicine e lontane.
La storia comincia nel 2008, quando Pat e un’amica giramondo, Patrizia Costa, che fa volontariato con le donne della Ong LSS, decidono di fare borse di cotone ricamate. Al progetto hanno lavorato due gruppi, uno a Milano e l’altro a Mumbai. A Milano si studiano i prototipi e si cura la diffusione e la distribuzione. Con Pat Carra collaborano Susanna Boschi, Piera Bosotti, Maura Carra, Maria Teresa Collini, Patrizia Costa, Michela Solari. A Mumbai si esegue il lavoro dalla stampa al ricamo. Il laboratorio indiano è diretto da Ethel D'Souza, che coordina un gruppo di venti donne e ragazze. Parte del ricavato è usata per le vaccinazioni e per le scuole dello slum.


Organizzazione generale e realizzazione: COMUNICARE ORGANIZZANDO
Catalogo: Il catalogo è pubblicato dalla Provincia di Roma
L’accesso è consentito fino a 45 minuti prima dell’orario di chiusura

Per ulteriori informazioni: www.patcarra.it
Ufficio Stampa Provincia di Roma: tel. 06/67662434

Ufficio Stampa Comunicare Organizzando: Paola Saba
tel. 06/3225380, fax 06/3224014
cell. 329/9740555
e-mail: p.saba@comunicareorganizzando.it

con la collaborazione di:
Caterina Mollica
tel. 06/3225380, fax 06/3224014
c.mollica@comunicareorganizzando.it


Redattore: RENZO DE SIMONE

Informazioni Evento:


Data Inizio:23 dicembre 2010
Data Fine: 23 gennaio 2011
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Roma, Complesso del Vittoriano, Sala Zanardelli
Orario: dal lunedì al venerdì 9.30/18.30 - sabato e domenica 9.30/19.30
Telefono: 06/69202049
Sito Web: http://www.patcarra.it

martedì 14 dicembre 2010

Michele Petrucci a Fossombrone


"Michele Petrucci aprirà “Fossombrone tra le nuvole: mostra mercato e laboratori sul fumetto”. La rassegna vuole valorizzare la nona arte e artisti del territorio ormai affermati in Italia, primo fra tutti l’autore di Metauro e Il brigante Grossi e la sua miserabile banda. La manifestazione, che si terrà dal 13 al 19 dicembre, è curata dalla" [continua su Komix]

Su Facebook ci sono alcune fotografie.

lunedì 13 dicembre 2010

Biro Show


Biro Show

Gli artisti:
Lisa Ponti, Billie Jean, Alessandro Mendini, Faris Badwan, Laith Mc Gregor, Anne Ross, Martin Gimenez, Ozmo,Kazumasa, Marcello Carrà, Giusepper Borrello, Giovanni Zuanelli, Matteo Guarnaccia, James Mylne, Cinzia Ruggeri,Christina Godecken Von Grote, Nicola Vitale, Kyoko Yamazaki, Massimo Giacon, Fulvia Mendini, Giovanni Frangi,Alex Baker, Gianni Cella, Caterina Crepax, Lello Torchia, Raffaele Cioffi, Massimo Caccia,Alexander Costello,Ernesto Jannini, Alex Mocika, Elena Von Hessen, Joan Salò Armengol, Massimo Gurnari, Cristiano Baricelli,Franco Tripodi Riccardo Dalisi, Daniele Galliano, Antonio Mascia, Grazia Gottarelli, Franco Morelli, Andrea Zucchi,Sandra Virlinzi, Yang Sil Lee, Massimo Caiazzo, Martina di Trapani, Davide Avogadro, Alessandro Giannandrea,Giacomo Toselli, Marco Petrus, Ann Marie James, Nizzo de Curtis, Dario Arcidiacono, Sergio Cascavilla,Shinya Sakurai, Daniele Rossi, Ettore Tripodi, Giuseppe Palumbo, Santo Nicoletti, Erika Bendazzoli, Aldo Jacober,Resi Girardello, Pao, Kappao, Michela Pomaro, Gianpaolo Truffa, Patrizia Zara, Antonio Serrapica, Giordano Curreri,Jeremyville, Luca Dalisi, Sergio Calatroni, Nino Longobardi, Enzo Forese, Daniele Brolli, Vanni Cuoghi, Termine G


THE WHITE GALLERY
via Felice Casati 26 Milano
Dal 2 dicembre 2010 al 15 febbraio 2011

fermata Metro: Repubblica/P.ta Venezia

info: tel. 346 0215837 e-mail: thewhitegallery@vodafone.it
web site: www.thewhitegallery.it

Orari apertura galleria: martedì venerdì: 15,30 - 19,30
sabato e domenica su appuntamento

GO(L)D: Le divinità di Alberto Corradi



Comunicato stampa

GO(L)DLe divinità di Alberto Corradi
Eden Cafè (Via 15 luglio)- Treviso11 Dicembre 2010 - 8 Gennaio 2011
Inaugurazione 11 Dicembre 2010 ore 19.30
(Djset by The Twin Freaks)

Divinità, santi & martiri. Oro, rosso & nero.

Creature, divinità aliene, associate ad alcune delle tematiche ormai "classiche” di Alberto Corradi: mostri, occhi, cuori e lacrime. Lacrime che scorrono con il flusso inarrestabile del Tempo, che eterna dolore e contemplazione in un aureo vuoto mistico e in tenebre eterne. Personale di Alberto Corradi realizzata con la collaborazione del Treviso Comic Book Festival e dell'Eden Cafè

ALBERTO CORRADI (1971) Autore di fumetti, illustratore, scrittore, sceneggiatore, saggista, grafico, designer, visual artist e molto altro ancora dal 1993. La sua opera, in particolar modo a fumetti, è apparsa in Italia, Canada, Corea del Sud, Francia, Messico, Portogallo, Serbia, Slovenia e Macedonia. Dal 2006 è autore della fortunata serie “Mostro & Morto” per la rivista XL de "la Repubblica".
Dal 2010 per la storica rivista Linus pubblica la serie “Conte Vlad”.
Ha esposto in personali e collettive, tra le molte, a Napoli, Roma e un po’ ovunque in Italia; Angouleme, Belgrado, Liegi, Lisbona, Lubiana, Oslo, Prilep, Seul & Stoccolma.

MOSTRE (selezione)
2010 “2D: Icons & Characters” Roma (Mondopop International Gallery)
2010 “Dumb Eye: the silly flow of time” Stoccolma (Carina Björck Gallery)
2010 “Urban Superstar: Back from Black” Napoli (MADRE Museo d’Arte Moderna)
2009 “Mostra Mostro: il mondo di Alberto Corradi” Treviso (Ma.Pi.Ro Gallery)
2008 “Fumetto al Museo” Capodimonte (Museo di Capodimonte)
2006 “Balloons: il nuovo fumetto italiano” Roma (MLAC Museo d’Arte Contemporanea)
2003 “I mostri e le ossa” Bologna (Biblioteca J.L.Borges)
2003 “The future already here” Seul (Ilmin Museum of Art)

Eden Cafè - Via 15 Luglio 1 Treviso
tel. 0422231067 - 389.8384316
http://www.myspace.com/edencaf
aperto dalle 18.30, chiuso la domenica

Otto regine. Storia e storie del Risorgimento umbro


Le manifestazioni celebrative del 150° dell’istituzione della Provincia dell’Umbria e dell’Unità d’Italia saranno presentate in conferenza stampa lunedì 13 dicembre ’10, alle ore 11.30, nel Palazzo dell’Ente in Piazza Italia, Sala Conferenze ‘Umberto Pagliacci’. Il programma dell’iniziativa, che è titolata ‘l’Italia nel cuore.’, si snoda in tre giorni dal 15 al 17 dicembre e contiene momenti di festa e di ricordo alternati ad incontri di studio e istituzionali. Alla manifestazione parteciperà Francesca Testasecca, Miss Italia 2010. Tutti gli eventi faranno capo al Palazzo provinciale che, realizzato nel 1873, è l’unico monumento pubblico umbro dedicato all’Unità d’Italia. Le celebrazioni proseguiranno il giorno 16 dicembre a Villa Fidelia di Spello mentre il giorno 17 si ritornerà a Perugia dove il busto restaurato di Vittorio Emanuele II occuperà di nuovo un posto di rilievo nel cortile del Palazzo di Piazza Italia. Interverranno in conferenza stampa il Presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi, l’assessore provinciale alle attività culturali Donatella Porzi, il noto giornalista e scrittore appassionato di fumetti, cinema e musica d’autore Vincenzo Mollica, il presidente dell’Associazione Amici del Fumetto di Città di Castello Gianfranco Bellini, il coordinatore della manifestazione Maurizio Terzetti. Alla conferenza stampa parteciperà anche il Generale di Brigata Celeste Rossi, Comandante del Comando Militare Esercito Umbria, per la presentazione del “Calendesercito 2011”. Al termine della conferenza stampa è prevista per i giornalisti, nella Sala degli Stemmi, una visita guidata all’anteprima della mostra “Otto regine. Storia e storie del Risorgimento umbro” relativa all’omonimo fumetto pubblicato in occasione delle celebrazioni.

Il fumetto Otto regine. Storia e storie del Risorgimento umbro è scritto da Francesco Artibani e disegnato da Giuseppe Palumbo.

sabato 11 dicembre 2010

G&G di Davide Barzi e Sergio Gerasi al Piccolo Teatro di Milano


Da martedì 14 a martedì 21 le tavole originali di G&G di Davide Barzi e Sergio Gerasi saranno esposte presso il foyer del Piccolo Teatro di Milano.
Nel teatro andranno in scena gli spettacoli Io quella volta lì avevo 25 anni, inedito in prosa di Giorgio Gaber e Sandro Luporini interpretato da Claudio Bisio, ed Eretici e Corsari, reading/spettacolo sulle affinità intellettuali di Giorgio Gaber e Pier Paolo Pasolini interpretato da Neri Marcoré e Claudio Gioè.

G&G all’Auditorium Gaber del grattacielo Pirelli di Milano


Sabato 11 dicembre alle ore 17 Davide Barzi e Sergio Gerasi parteciperanno all’annuale incontro della Fondazione Gaber presso l’Auditorium Gaber del grattacielo Pirelli in Piazza Duca d'Aosta 3 a Milano. Ci sarà anche una mostra delle tavole originali di G&G.

mercoledì 8 dicembre 2010

Maicol&Mirco alla Libreria Xanadù Interno 4


Per tutto il mese di dicembre alcune opere di Maicol&Mirco sono esposte e in vendita presso la Libreria Xanadù Interno 4 di Como.

Su Facebook c'è una galleria.

lunedì 6 dicembre 2010

I Rossetti a fumetti




COMUNICATO STAMPA
2 dicembre 2010

I  Rossetti a fumetti
Mostra delle tavole originali del 2° numero dedicato ai Preraffaelliti

Museo Archeologico, Palazzo d’Avalos, Vasto
http://www.centrorossetti.eu  

Dal 18 dicembre 2010 al 7 gennaio 2011
Inaugurazione e incontro sabato 18 dicembre alle ore 19.30

Espongono:
Gianluca Costantini, Ciro Fanelli, Alice Socal, Angelo Mennillo,
Robert Rebotti, Rocco Lombardi, Armin Barducci

Giuda (acronimo di Geographical Institute of Unconventional Drawing Arts) è una rivista che si nutre ugualmente di nostalgia, cartografia e immagini disegnate. La mappa non è il territorio: e il disegno non è il rappresentato. Come si incrociano il disegno e la rappresentazione geografica? Giuda indaga il tradimento delle immagini, l’ambiguo rapporto tra segno e percezione.

Nel secondo numero, gli ospiti inconsapevoli delle mappe visive del gruppo coordinato da Gianluca Costantini sono i preraffaelliti. I giovani inglesi insieme a Dante Gabriel Rossetti, figlio di un carbonaro italiano in esilio, crearono in epoca vittoriana un mondo osteggiato dalla critica d'arte tradizionale, fatto non solo di scelte stilistiche, che partivano da una forte consapevolezza del rapporto tra rappresentazione e simbolismo, ma anche di poesia, di letteratura e soprattutto delle vite stesse dei suoi protagonisti. Sulle biografie degli artisti, sul loro essere una geografia sentimentale che spesso ha composto destini intrecciati, si sono concentrati i disegnatori di Giuda. William Morris, che fu intenso artigiano della tappezzeria e socialista della prima ora insieme alla figlia di Marx, lo stesso Rossetti, poeta prima che pittore, dedito al laudano e alle donne, gli artisti e le artiste dell'epoca si incontrano nelle pagine della rivista preavanguardistica Giuda per parlarsi attraverso il linguaggio del fumetto.

La rivista si può comprare in pochissimi luoghi di amici (sul sito ovviamente c’è la mappa) oppure online.

info@giudaedizioni.it

Domenico e Stefano Di Vitto: 40 anni di carriera


Dal sito di Sergio Bonelli Editore:
Il 17 e 18 dicembre, presso il Palasport di Scanno (AQ), con un po' di anticipo, si festeggeranno i 50 anni di vita editoriale di Zagor (1961 - 2011). Il programma dell'iniziativa prevede una mostra mercato del fumetto (inaugurata alle 16:00 di venerdì e che proseguirà per tutta la giornata successiva), proiezioni dedicate ai fan di Zagor e alla città di Scanno e, sabato, alle ore 10:30, un incontro che vedrà partecipare autorità locali e i nostri Moreno Burattini, Mauro Laurenti oltre ai fratelli Domenico e Stefano Di Vitto, che nell'occasione celebreranno 40 anni di attività nel mondo del fumetto con una mostra dedicata alla loro carriera. Proprio dei Di Vitto è l'illustrazione che accompagna questa manifestazione: la potete visualizzare cliccando qui. A completare l'evento, le esibizioni musicali di Graziano Romani e del gruppo Progetto Ligabue.

Illustrazione da Comic Art Fans

domenica 5 dicembre 2010

Octave di David Chauvel e Alfred in mostra a Più Libri Più Liberi


Dal sito di Tunué:
Octave la mostra a Più libri Più liberi
Il fumetto per ragazzi disegnato da Alfred è ospite di una mostra, realizzata insieme alle Biblioteche di Roma, in occasione di Più Libri Più Liberi

Le tavole a fumetti di Octave, libro per ragazzi già bestseller in Francia ed edito in edizione integrale in Italia dalla Tunué, saranno in mostra, nello Spazio Junior della fiera, con un percorso per i giovani visitatori alla scoperta del mondo degli animali.

Octave nelle sue avventure conoscerà un capodoglio, un pinguino, un cucciolo di sula e un'orata.

Octave è un bambino che vive con la mamma sulla costa di fronte l’oceano, ma odia il mare e il solo pensiero di immergere un piede nell’acqua salata lo fa rabbrividire. Quando la situazione lo richiede, tuttavia, tira fuori il coraggio e vola in soccorso di una balena; lotta contro la pesca abusiva; aiuta un pinguino a ritrovare la via di casa e salva il papà di un piccolo di sula tenuto prigioniero in un parco marino…

Chauvel – Alfred – Walter
Octave - Edizione integrale

Tunué, 2010 – Collana «Tipitondi» n. 1
cm. 19,5x27 pp. 128; a colori; brossurato; rilegato filo refe

Euro 16,90
ISBN 978-88-89613-92-4

giovedì 2 dicembre 2010

Paz e Pert – Sandro Pertini e Andrea Pazienza


La mostra, PAZ e PERT dal 7 dicembre a Fandango Incontro, in via dei Prefetti 22, a Roma, è stata organizzata in collaborazione con l’Associazioni Pertini ed è stata curata da Vincenzo Mollica e Mariella Pazienza, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.
Andrea Pazienza, che pure vive in un periodo in cui l’impegno politico era una dimensione costitutiva della vita giovanile e che infatti aderisce al Movimento (“Era un fatto di clima e non di voglia” direbbe Guccini), ha una personalità troppo inquieta e fantasiosa per sentirsi rappresentato sotto un’unica bandiera e nutre, in realtà, un interesse verso la politica piuttosto marginale.
Tutte le sue simpatie, antipatie o infatuazioni verso personaggi del mondo politico si configurano quindi come [continua su Roma e più]

A panda piace lo spoiler


Giacomo Bevilacqua
A panda piace lo spoiler

Extra Art Cafè
Viale Giotto 1A
Roma

Inaugurazione mostra: giovedì 9 dicembre, ore 21.00

mercoledì 1 dicembre 2010

Canicola 9


CANICOLA 9
Speciale Italia
A cura di Edo Chieregato e Liliana Cupido

Fumetti e disegni di
Andrea Bruno, Luca Caimmi, Francesco Cattani, Marco Corona, Anna Deflorian, Dem, Ericailcane, Vincenzo Filosa, Gabriella Giandelli, Samantha Luciani, Lorenzo Mattotti, Giacomo Monti, Giacomo Nanni, Marino Neri, Paper Resistance, Andrea Petrucci, Stefano Ricci, Michelangelo Setola, Gianluigi Toccafondo, Alessandro Tota, Rosario Vicidomini

Dal 4 dicembre 2010 al 30 gennaio 2011
Inaugurazione sabato 4 dicembre 2010 ore 18/23

Disponibili in galleria tutti i numeri della rivista Canicola e presentazione dell'ultimo numero 9 alla presenza degli artisti.

D406
Via Cardinalmorone 31/33
Modena
tel.059/211071
cell.340/8629116
info@d406.com

martedì 30 novembre 2010

Dino Battaglia. Le immagini parlanti



Dino Battaglia. Le immagini parlanti

28 novembre 2010 - 9 gennaio 2011
Inaugurazione sabato 27 novembre ore 16

La mostra Dino Battaglia, le immagini parlanti, a cura di Paolo Ferrari e Marco Prandi in programma a Reggio Emilia, nei Chiostri di San Domenico dal 28 novembre 2010 al 9 gennaio 2011 costituisce un doveroso omaggio a questo grande artista del periodo d’oro del fumetto italiano.
L’esposizione, promossa dal Comune di Reggio Emilia - Assessorato Cultura e Università con il contributo di CCPL Gruppo industriale cooperativo, Banco San Geminiano e San Prospero - Gruppo Banco Popolare, Iren Mercato Spa e STA srl, propone una selezione di opere attraverso le quali è possibile ripercorrere alcune delle tappe fondamentali della carriera artistica di Battaglia nella sua evoluzione grafica e narrativa, ed evidenzia i principi ispiratori del suo lavoro: il rapporto forte con Venezia, sua città natale, la passione e la conoscenza profonda dell’opera dei grandi artisti della pittura e dell’illustrazione, la passione per il cinema, in particolare quell’espressionista, la passione per le uniformi militari e i racconti di guerra.
Il percorso espositivo si articola in 3 sale dove le 163 tavole originali esposte, sono suddivise con un criterio tematico. Nella prima trovano posto le storie con una composizione grafica e uno sviluppo narrativo più classico come “Il cantico di Natale” (1978) da Charles Dickens, in cui il disegno sapientemente richiama quello del grande illustratore Arthur Rackham, e “Lo strano caso del dott. Jekill e del sig. Hyde” (1974) da Robert Louis Stevenson, in cui il forte contrasto tra chiari e scuri, riproduce graficamente la lotta tra Jekill e Hide, rivelando una visione “fotografica” della tavola da parte di Battaglia con l’utilizzo di immagini ”in negativo”. Le tavole de “Il Golem” (1971), omaggio alla passione per il cinema muto, chiudono questo primo nucleo e introducono, con la loro carica misteriosa ed esoterica, alla seconda sala dedicata alle storie di genere gotico e fantastico pubblicate su “Linus” tra il 1969 e il 1974, il nucleo più importante delle quali è rappresentato da quattro lavori tratti dai racconti di Poe. Il bianco e il nero decisi sono i veri protagonisti di queste tavole tutte caratterizzate da un disegno molto raffinato, pieno di simboli e con forti citazioni artistiche e letterarie. La terza sala accoglie le tavole, anche queste apparse su “Linus” tra il 1976 e il 1977, ispirate ai racconti di Guy de Maupasant ambientati durante la guerra franco-prussiana del 1870. I forti contrasti delle tavole precedenti lasciano il posto al grigio utilizzato in tutte le sue tonalità e ad un disegno ispirato ai quadri di Giovanni Fattori e all’impressionismo.
Completano il percorso espositivo alcune tavole ed illustrazioni tra cui un inedito di proprietà di Gino Gavioli.
Per tutta la durata dell’esposizione verrà proiettato in anteprima un video/documentario intitolato Omaggio all’arte di Dino Battaglia di Lorenzo Paganelli.

La mostra Dino Battaglia, le immagini parlanti, è accompagnata da un catalogo edito da Edizioni Di (Grifo Edizioni Srl), con testi dei curatori Paolo Ferrari e Marco Prandi e di Giuseppe Camuncoli, Ranieri Carano, Vittoria Ceriani, Sergio Cofferati, Gino Gavioli, Vincenzo Mollica, Alberto Ongaro, Sergio Toppi.
In occasione dell’inaugurazione la Scuola Internazionale Comics di Reggio Emilia terrà un workshop dedicato a Dino Battaglia con l’esposizione in mostra delle tavole realizzate.

Le atmosfere misteriose e magiche del Golem, il conflitto con il nostro lato oscuro rappresentato da Mr.Hide, la tormentata redenzione di Scrooge, il coraggio dei due amici delicatamente delineati da Maupassant.
Dino Battaglia (1923 – 1983) ha dato immagine a tutti questi classici della letteratura e ad altri ancora in modo originalissimo ed ineguagliato. Nella sua quarantennale carriera ha affrontato, sulle principali riviste italiane di fumetti, tutti i generi letterari: dalle favole al western, dalla fantascienza ai romanzi cavallereschi, legando il suo nome soprattutto ai racconti gotici e fantastici di Edgar Allan Poe di cui rimane uno dei traduttori in immagini più fedele e suggestivo. Insieme con altri grandi nomi del fumetto italiano come Hugo Pratt, Sergio Toppi, Attilio Micheluzzi, ha contributo profondamente a conferire a questo genere popolare la dignità artistica di “letteratura disegnata”. Questo suo attingere ai classici della letteratura europea ed americana, soprattutto ottocentesca, insieme al coraggio di sperimentare nuove strade, costituisce il marchio di fabbrica di un autore che ha sempre privilegiato la qualità del suo lavoro al facile successo di mercato, regalandoci numerosi capolavori che ad anni di distanza mantengono inalterato la loro carica innovativa e narrativa.

Ingresso libero

Orari di apertura: sabato e domenica 10 -13 e 16 -19
Chiuso 25 dicembre 2010 e 1 gennaio 2011
Apertura straordinaria sabato 4 dicembre dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21
Info: www.comune.re.it/cultura tel. 0522 - 456477

Con il contributo di
CCPL Gruppo industriale cooperativo
Banco S. Geminiano e San Prospero – Gruppo Banco Popolare
Iren Mercato S.p.A
STA srl

Ufficio stampa
Comune di Reggio Emilia
Patrizia Paterlini Piazza Prampolini 1 - 42100 Reggio Emilia +39 0522 456532
+39 348 8080539 patrizia.paterlini@municipio.re.it

[dal sito del comune di Reggio Emilia]

lunedì 29 novembre 2010

Fumetti subacquei


Dal sito del Ministero per i beni e le attività culturali:
Il fumetto, più di ogni altra arte figurativa, ha sempre avuto il potere di assecondare e provocare la fantasia e di spingerla verso i territori più inesplorati e visionari dell’immaginazione. Non stupisce, allora, la grande quantità di storie disegnate che sono state ambientate sotto il mare, tanto da creare un “mondo subacqueo parallelo” di carta, china e nuvolette, popolato da palombari e sommozzatori impegnati nell’esplorazione di relitti e misteri, nella lotta con mostri marini e altri nemici, oppure nel prestare soccorso a donne in pericolo a loro volta esse stesse infido pericolo, quando in forma di sirene.
Questo affascinante universo figurativo e di fantasie emerge - è il caso di dirlo - nella collezione dei “fumetti subacquei” di Faustolo Rambelli, dal 5 dicembre 2010 al 9 gennaio 2011 in mostra al Museo della Marineria di Cesenatico, in occasione dell’uscita del libro-catalogo omonimo pubblicato dall’Editrice La Mandragora, e curato, oltre che dal medesimo Rambelli, da Loris Cantarelli e Paolo Guiducci.
Faustolo Rambelli non ha bisogno di presentazioni nell’ambito della subacquea, dove ha un ruolo da protagonista grazie alle sue realizzazioni tecniche e imprenditoriali, ma ciò che lo distingue e lo rende un personaggio interessante anche al di fuori del settore è proprio la sua attenzione a 360 gradi verso tutti gli aspetti culturali legati al mondo sottomarino, dalla storia all’arte, dal cinema all’illustrazione, sino al fumetto, appunto.
In diversi anni di ricerca Rambelli ha potuto così mettere insieme una collezione di oltre 900 fumetti dei più svariati generi, ma tutti legati in qualche modo alla subacquea. Gli esperti di questa forma d’arte figurativa, ormai ampiamente accreditata dal punto di vista del valore artistico e culturale, hanno già rilevato l’importanza della raccolta; gli appassionati di mare - che sia sopra o sotto la superficie - insieme ai semplici curiosi, troveranno invece in questa mostra un’altra visibile conferma di come questo elemento resti sempre lo scenario più inesauribile dell’immaginazione e della fantasia.

Il libro Fumetti subacquei, a cura di Loris Cantarelli, Paolo Guiducci, Faustolo Rambelli, è pubblicato dall’Editrice La Mandragora.
La mostra si svolge in collaborazione con The Historical Diving Society, Italia (HDSI); “Fumo di China”; e con il supporto di Gesturist Cesenatico S.p.A.
Inaugurazione: domenica 5 dicembre ore 16.00, nell’ambito della giornata inaugurale del Presepe della Marineria 2010-2011
orario di apertura 10-12 / 15-19:
al 5 al 19 dicembre: sabato, domenica e festivi > dal 24 dicembre al 9 gennaio: tutti i giorni
(aperto a richiesta per gruppi e scuole)
Ufficio stampa e immagini: 329-2107711 - museomarineria@cesenatico.it
Info museo e mostra: 0547-79205 - infomusei@cesenatico.it

BIBIOGRAFIA di Faustolo Rambelli, classe 1938, si immerge dai primi anni 1950 e a metà anni 1960 si dedica alla fotosub. Dal 1964 è istruttore d’immersione FIPS poi “3 stelle CMAS”. Nel 1965 fonda, con F. Nanni, la società di lavori subacquei “RANA” (Ustica Award 1997) di cui è Direttore Tecnico fino al
1996, anno in cui la società viene ceduta. Nel 1970-71 è ideatore con amici, e responsabile, dei due esperimenti di vita subacquea Delfino 1° e 2°. Dal 1983 col “Gruppo Archeologico Ravennate” collabora con la Soprintendenza Archeologica nel settore archeosub. Nel 1988, con soci, crea il “Centro Iperbarico S.r.l.” di Ravenna di cui è l’attuale Presidente. Nel 1994 fonda, con amici, “The Historical Diving Society Italia”, di cui è l’attuale Presidente, associazione che nel 1998 realizza il “Museo Nazionale delle Attività Subacquee” di Marina di Ravenna, ad oggi unica realtà italiana. Nel 2000 l’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee di Ustica gli conferisce il “Tridente d’oro” per la sezione tecnica. Pubblica: nel 1994 Paguro, immagini da un relitto – nel 1995 Il piccolo manuale del palombaro sportivo – nel 1996 Il palombaro sportivo, la storia, la tecnica, le attrezzature – nel 2004, con Attilio Rinaldi e su sua idea Sul relitto della piattaforama “Paguro” – nel 2006 Subacquea, gocce di storia – nel 2008 Immersioni, storia, tecnica, esplorazioni riemerse dal mare del passato; oltre a diversi articoli sulla storia dell’immersione, di cui si occupa tuttora, per la rivista “HDS Notizie”.

Arte nelle nuvole. Mostra di tavole originali di Carlo Ambrosini, Giancarlo Olivares, Fabio Pezzi, Mario "Majo" Rossi, Andrea Mutti e Gigi Simeoni


Dal 28 Novembre al 19 Dicembre 2010, presso l'Auditorium BCC Agrobresciano (piazza Roma 17, a Ghedi in provincia di Brescia) sarà visitabile una mostra di tavole originali dal titolo "Arte nelle nuvole", dedicata ai fumettisti bresciani Carlo Ambrosini, Giancarlo Olivares, Fabio Pezzi, Mario "Majo" Rossi, Andrea Mutti e Gigi Simeoni. Domenica 28 novembre, alle ore 10.30, si terrà l'inaugurazione della mostra e la premiazione del concorso che ha coivolto gli studenti delle scuole bresciane, le cui tavole premiate faranno parte del percorso espositivo. Per informazioni: www.agrobresciano.it

Grandi Fumettisti Bresciani
- Mostra di tavole originali -

dal 28 Novembre al 19 Dicembre 2010
Auditorium BCC AGROBRESCIANO
P.zza Roma 17 - Ghedi - (Bs)
Domenica 28 novembre 2010 ore 10.30
PREMIAZIONE AL CONCORSO E INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA
Prari di apertura:
  • Sabato: 15.00 - 19.00
  • Domenica: M 10.00 - 12.00
    P 15.00 - 19.00
    (aperta fino al 19 dicembre 2010)
Visite per scolaresche e gruppi su prenotazione tel. 030 9044325.
Scarica la brochure dell'evento (PDF File)

Sospesi tra il circo e la notte


CRISTIANO CAROTTI
Sospesi tra il circo e la notte
“Burning Hotel 02”
a cura di Francesco Santaniello

Burning Hotel è un progetto che Cristiano Carotti sta mettendo in atto con una serie di installazioni e azioni proposte in differenti contesti. In questo “albergo in fiamme” Carotti traduce nella dimensione spazio-temporale della realtà fenomenica le forme e le immagini della sua visionaria pittura.
Con uno stile graffiante, come un urlo gutturale, Carotti, artista visionario surrealpop, post postmoderno, cresciuto a forza di mass-culture, affetto da ipertrofia visiva e sindrome dell’accumulo da esteta decadentista, propone nelle opere di questa serie una metafora dell’esistenza d’oggi. Nel suo immaginario si (con)fondono realtà differenti e diversi registri linguistici secondo i modi di una spregiudicata contaminazione formale e
tecnica. Presso la Galleria Miomao di Perugia Carotti allestirà la seconda stanza del Burning Hotel, offrendo la possibilità di entrare direttamente e fisicamente nelle forme della sua pittura. Per l’occasione sarà pubblicato un catalogo con testo critico di Francesco Santaniello e una testimonianza di Vinicio Capossela.

Cristiano Carotti (Terni, 1981) coniuga, nella sua fervida ricerca artistica, un alto gradiente di sperimentazione – tecnica e linguistica – e una poetica volontà di racconto. Dopo gli studi presso l'Accademia di Belle Arti di Terni “International Art School”, ha esposto in varie mostre collettive in Italia (in particolare, Oro blu, Assisi, 2009) e all’estero (Berlino, Infantellina Contemporary). La sua prima personale, presso la Galleria Canovaccio di Terni, Decompression Chamber (2008), gli ha valso la commissione di Burning Hotel 01, installazione site specific presso il Centro culturale Palmetta.
Sospesi tra il circo e la notte è la prima rassegna antologica della sua opera su carta.


La mostra

quando
4-24 dicembre 2010

vernissage e performance dell’artista
sabato 4 dicembre, ore 18,00

orari
da martedì a sabato, dalle 15 alle 19
altri orari su appuntamento

dove
Galleria Miomao
Via Podiani, 19 – Perugia

info e press
Maria Cristina Maiocchi
info@miomao.net
tel. 347 7831708

sito
www.miomao.net

venerdì 26 novembre 2010

Andrea Venturi al Bistrò 18


A Bolo­gna il Bistrò18 si offre come punto di incon­tro fra la let­te­ra­tura dise­gnata e la risto­ra­zione. Il 10 Dicem­bre, a corol­la­rio di una pic­cola mostra di tavole ori­gi­nali (non­ché dell’uso di par­ti­co­lari “tova­gliette” per­so­na­liz­zate per l’autore) l’incontro con Andrea Ven­turi (dise­gna­tore di Dyland Dog e Tex)
Continua su Lo Spazio Bianco

Onorina Frazzi - Letture del Grottino


Onorina Frazzi
Letture del Grottino

da venerdì 12 Novembre 2010 a sabato 27 Novembre 2010

Mandrake, l’Uomo Mascherato, Lothar e altri personaggi dei fumetti sono i protagonisti delle tavole che l’artista napoletana Onorina Frazzi espone a Piazza Bellini. Nata a Napoli, la Frazzi è laureata in architettura. Ha insegnato tecniche dell’incisione all’Accademia delle Belle Arti di Venezia dal 1973 al 2006. Ha all’attivo mostre personali e collettive di pittura e incisione in Italia e all’estero.

Napoli
Piazza Bellini 70
Caffè letterario Intra Moenia
    http://www.intramoenia.it


mercoledì 24 novembre 2010

Attilio Micheluzzi – Un genio del fumetto italiano


Attilio Micheluzzi – Un genio del fumetto italiano.

Little Nemo Art Gallery, via Ozanam 7 (int. Cortile), Torino.
21 gennaio – 12 febbraio 2011.
Info: info@littlenemo.it - www.littlenemo.it.

lunedì 22 novembre 2010

Max Frezzato - Pinocchio


Max Frezzato - Pinocchio
Polo culturale della frera
Tradate
Varese

Dal 27 novembre al 31 dicembre 2010






per info:
http://www.tradateannodue.it/
0331 866495

Tradate anno due: la mostra di Davide Gianfelice



Mostra personale di Davide Gianfelice, giovane autore italiano che ha saputo imporsi Oltreoceano, che inaugurerà, sempre alla presenza dell’autore, il 4 dicembre alle ore 15.00.

Saranno esposte una cinquantina di pagine originali tra tavole a fumetti (Northalnsers, Greek Street, Wolverine) e illustrazioni varie.

in vendita anche lo sketchbook dell'autore!

Vi aspettiamo numerosi!

Sabato 4 Dicembre 2010
Viale Zara
Tradate (Va)

per info:
http://www.tradateannodue.it/
0331 866495

Le benemerenze di Satana. Mostra di Marco Corona


Le benemerenze di Satana.

Mostra di Marco Corona.

Brancaleone
Via Levanna 11
Roma
Giovedì 25 novembre

sabato 20 novembre 2010

22 artisti giapponesi disegnano i supereroi della DC Comics: anche i mangaka Masakazu Katsura, Katsuya Terada, Sin'Ichi Hiromoto e Takashi Okazaki


Ventidue artisti giapponesi, fra i quali ci sono anche alcuni autori di manga, hanno disegnato la loro versione dei supereroi della DC Comics. Le opere saranno esposte nella mostra collettiva DC Comics Super Heroes!!! American Comic Art Exhibition ospitata presso il complesso commerciale Parco di Tokyo dal 27 novembre al 19 dicembre 2010.

Gli autori sono Masakazu Katsura (Video Girl Ai, DNA², I''s, Zetman), Katsuya Terada (Blood: The Last Vampire, Monkey King, Yona Yona Penguin), Sin'Ichi Hiromoto (Hell's Angels, Star Wars manga), Takashi Okazaki (Afro Samurai, Space Travelers), Shukou Tsuchiya, redjuice (illustratore e membro del gruppo musicale supercell), Zarigani Works, Noriya-Takeyama, Devilrobots, Ayako Hishinuma, fantasista utamaro, CZAR, Katsuki Tanaka, Hiroki Tsukuda, Tomoki Kurokawa, Tadaomi Shibuya, Hiroshi Iguchi, Tatsuya Kondo, Takahiro Hida, Kenjiro Harigai, Shoji Uchiyama e Shunya Yamashita.

Saranno esposte anche copertine dei fumetti americani e materiale proveniente dai film di Batman e Superman.

martedì 16 novembre 2010

Alice non abita più qui


Alice non abita più qui.

Mostra e performance live dedicata agli autori di Wonderland.

Giovedì 18 novembre 2010
Dalle ore 21.30
al
Brancaleone
Via Levanna 11
Roma

Gli autori del fumetto (dal blog Wonderland):
Lorenzo Bartoli in coppia (ormai collaudata) con Alessio Fortunato ci racconteranno i viaggi mentali del Cappellaio Matto.
Tuono Pettinato porta il Bianconiglio nel mondo reale e lo costringe a fare una rapina a tempo.
Cristina Spanò ci regala la poesia di un fammento di vita della Duchessa Brutta.
Davide Garota e Nigraz ci accompagnano a giocare (un po’ pericolosamente) con i gemelli Pancopinco e Pincopanco.
LRNZ racconta una versione decisamente inedita dello Stregatto.
Armin Barducci invece fa parlare apertamente la Falsa Tartaruga.
Humpty Dumpty si guarda allo specchio dal suo muretto raccontato da Francesca Silveri e disegnato da Leomacs.
Il terzetto composto da Mauro Uzzeo, Federico Rossi Edrighi e Margherita Tramutoli ci racconta le tribolazioni amorose del Due di Picche.
Sergio Ponchione trova il perché una coppia strana come quella del Tricheco e il Carpentiere sia inseparabile.
Ci accompagnano in questo viaggio un Brucaliffo disegnato da Elisabetta Melaranci. Infine le illustrazioni di Francesco Cattani rendono il tutto ancora più succoso.

domenica 14 novembre 2010

Aperitivo a fumetti con Giuseppe Palumbo. In mostra le tavole di Diabolik e Eternartemisia


Dalla newsletter di Comma 22:
Aperitivi a fumetti al Posto - Comma22 e Giuseppe Palumbo

APERITIVO A FUMETTI...
Special guest GIUSEPPE PALUMBO
Un’iniziativa a cura di Comma 22 e il Posto – Cucina ed Eventuali

Martedì 16 novembre 2010, dalle 18.30
il Posto, via Massarenti 37 – Bologna

Martedì 16 novembre dalle 18.30 il ristorante il Posto ospita il secondo aperitivo dedicato al mondo del fumetto, durante il quale sarà possibile acquistare a peso, dunque ad un prezzo sicuramente invitante, le pubblicazioni della Casa Editrice Comma 22, co-curatrice dell’iniziativa, arricchite e personalizzate dai disegni e dagli schizzi improvvisati eseguiti dagli autori di volta in volta invitati. Un’altra ottima occasione per rifarsi la libreria!

Special guest di questo secondo appuntamento è Giuseppe Palumbo, fumettista e illustratore di fama internazionale, al Posto per incontrare il pubblico e per rispondere alle tante curiosità, ma anche per autografare e personalizzare una selezione di tavole originali tratte dal volume Il Re del Terrore: il Remake della serie “Il Grande Diabolik” (pubblicato da Astorina), e dal fumetto Eternartemisia (pubblicato da Comma 22), reinterpretazione in chiave contemporanea del mito di Artemisia, realizzato per la mostra “Caterina e Maria de’ Medici: donne al potere”, allestita nel 2008 presso Palazzo Strozzi a Firenze.

Le tavole sono in vendita e rimarranno in esposizione fino al 22 novembre.

sabato 13 novembre 2010

:: EXPO SKY DOLL :: Una mostra collettiva dedicata al fumetto di Alessandro Barbucci e Barbara Canepa


:: EXPO SKY DOLL :: è il titolo di una mostra collettiva dedicata al fumetto Sky Doll di Alessandro Barbucci e Barbara Canepa.

Saranno esposte opere di Alessandro Barbucci, Barbara Canepa, Aurélie Neyret, James Moreau, Bill Presing, Enrico Casarosa, Benjamin Lacombe, Tony Sandoval, Ciou, Krisoft, Nathalie Choux, Lena Sayaphoum, Kei Acedera, Bobby Chu, Guezav, Gaëtan Gate Labofakto, Jeremie Almanza, Nicolas Nemiri, Manuel Arenas, Anna Merli, Marietta Rien, Lilidoll, Véronique Jacquelin, Lostfish, Clément Léfevre, Moon, Claire Wendling, Zoe Lacchei, Lorena Alvarez Gomez, Matteo De Longis, Sefora Pons, Maly Siri, Benjamin, Alyz Tale, Amélie Fléchais, Guillaume Bianco, Kmye, Alexandre Day, Mikael Bourgouin, Stephane Levallois, Nicolas Keramidas, Augustin Rolland, Giovanni Rigano, Anne Cresci, Véronique Meignaud, Annette Marnat, Maya Mihindou, Candybird, Mijn Schatje, Sofia Carla Torres Kosiba, June Leloo, Valérie Bastille, Cyrille Bertin, Lilian Coquillaud, Sandrine Mercier, Ingrid Liman, Adoline Lamarre, Chloé Rémiat, Sandrine Lamour e Raphaële Forêt.

:: EXPO SKY DOLL ::
La Gallery Nana
Dans l'Espace Saint-Germain 7 rue Guenegaud 75006
Paris, France
Dal 13 novembre 2010 al 24 dicembre 2010

Nel blog di Barbara Canepa e su Facebook ci sono delle gallerie di immagini.

venerdì 12 novembre 2010

I classici illustrati di Nuages. In mostra le opere di Pratt, Manara, Mattotti, Loustal, Crepax, Toppi e altri autori


I CLASSICI ILLUSTRATI DI NUAGES.

In mostra si troveranno oltre cento opere di Altan, Leonardo Cemak, Flavio Costantini, Guido Crepax, Folon, Giuseppe Giannini, Milton Glaser, Giorgio Maria Griffa, Paolo Guidotti, Loustal, Emanuele Luzzati, Mirando Haz, Milo Manara, Lorenzo Mattotti, Moebius, Roberto Perini, Hugo Pratt, Ferenc Pinter, Andrea Rauch, Karel Thole, Sergio Toppi, realizzate negli ultimi trent’anni per la storica Casa Editrice Nuages di Milano. Dal “Ritratto di Dorian Gray” di Wilde alla “Linea d’ombra” di Conrad, da “Memorie dal sottosuolo” di Dostoevskij alle “Lettere dall’Africa” di Rimbaud, alle “Poesie” di Kipling, ai “Sonetti erotici” di Boffo, a “Istruzioni alla servitù” di Swift, alla “Divina Commedia” di Dante, a “Macbeth”, alle “Ballate” di Villon. E ancora, dai “Racconti” di Poe a “La donna di Picche” di Puskin, a “La Marchesa di O...” di von Kleist, a “Lettere di una Monaca Portoghese”, ai “ I fiori del male” di Baudelaire, a “Attraverso lo specchio” di Carroll, a “Peter Pan nei giardini di Kensington” di J. M., a “L’uomo invisibile” a le “Favole” di La Fontaine…

Chiostro di Voltorre
Gavirate (Va)
Dal 28 ottobre 2010 al 5 febbraio 2011

Orari di apertura
da martedì a domenica

10,00 – 13,00
14,00 – 19,00

martedì 9 novembre 2010

Nadia Budde - Scegliti qualcosa, ma sbrigati!


Comunicato stampa

NADIA BUDDE
Scegliti qualcosa, ma sbrigati!
In anteprima alla Galleria Miomao, i disegni del libro Scegliti qualcosa, ma sbrigati! (Such dir was aus, aber beeil dich!, Fischer) di Nadia Budde, insignito del prestigioso Jugendliteraturpreis all’ultima edizione della Fiera del libro di Francoforte.
Un’incursione scanzonata nel misterioso mondo degli adulti, condotta con uno stile grafico sospeso tra leggerezza e ironia, paradossi e idiosincrasie infantili, che sposa la sbrigliatezza del segno con la vis comica della migliore tradizione narrativa.
Le stranezze dei grandi filtrate attraverso lo sguardo dei piccoli. Dettagli insignificanti che sono tutto un universo enigmatico e impenetrabile: grembiuli a quadretti e liquore all'uovo, noia e avventura, estati interminabili. Dettagli che si assiepano a formare i ricordi, le tracce che l’infanzia lascia, come talismani, nell’età adulta. E che Nadia Budde anima in un teatrino di carta che è quasi un manualetto di filosofia. Nel quale tutti coloro che sono stati bambini si riconosceranno.

Nadia Budde (Berlino, 1967) è una scrittrice e illustratrice pluripremiata. Ha studiato grafica all’Accademia delle Belle Arti a Berlino-Weissensee e al Royal College of Art a Londra. Premiata con il “Deutscher Literaturpreis”, ha ottenuto una menzione della critica per Such dir was aus, aber beeil dich all’ultima edizione della Fiera dell’illustrazione per ragazzi di Bologna. L’8 ottobre 2010 alla Fiera del libro di Francoforte ha vinto il rinomato “Jugendliteraturpreis”.


La mostra

quando
9-23 novembre 2010

vernissage
sabato 13 novembre, ore 18,00
introdurrà Claudia Schlicht
direttrice dell’Accademia Tedesca

orari
da martedì a sabato, dalle 15 alle 19
altri orari su appuntamento

dove
Galleria Miomao
Via Podiani, 19 – Perugia

info e press
Maria Cristina Maiocchi
info@miomao.net
tel. 347 7831708

sito
www.miomao.net

Loustal: Dessins d'Ailleurs - Visioni dal mondo


Dessins d'Ailleurs - Visioni dal mondo
Acquerelli, carboncini, chine e pastelli di

Loustal

Babele
Firenze
13 Novembre - 13 Dicembre 2010
VERNISSAGE: 13 novembre ore 17,30. Sarà presente l'artista.
ORARIO D'APERTURA: martedì - domenica 10.00/19.30

Presentazione e mostra di Tiamotti! 11+1 canzoni d’amore italiane a fumetti



Presentazione e mostra di
TIAMOTTI!
11+1 canzoni d’amore italiane a fumetti
a cura di Andrea Provinciali
libro a fumetti con più autori edito da Arcana
Giovedì 11 novembre
Brancaleone
Sala Expo - ore 21.30




Le canzoni e gli autori:
Isy di Luigi Tenco - Alessandro Baronciani
Ci sono molti modi degli Afterhours - Francesco Ripoli
La Cura di Franco Battiato - Mabel Morri
Gianna di Rino Gaetano - Maurizio Ribichini+JazzFromItaly
Nuotando nell'aria dei Marlene Kuntz - Armin Barducci
Il cielo in una stanza di Gino Paoli - Andrea Bruno (che di recente ha disegnato anche copertina e illustrazioni per il nuovo album di Le luci della centrale elettrica)
Defonseca dei Disco pax - Mabel Morri
Se ti tagliassero a pezzetti di Fabrizio De Andrè - Marina Girardi
L'odore delle rose dei Diaframma – Alessandro Baronciani
L'incontro di Piero Ciampi - Francesco Ripoli
Annarella dei CCCP - Armin Barducci

Suite for Malcolm



Suite for Malcolm

Mostra delle tavole originali realizzate da Francesco Chiacchio per l'omaggio a Malcolm X del sassofonista Francesco Bearzatti.

Auditorium Parco della Musica
Roma
Dall'11 al 27 novembre

domenica 31 ottobre 2010

Le origini del fumetto in Italia. Mostra dei settimanali italiani che hanno fatto la storia del fumetto


Dal sito del comune di Castelgranco di Sopra:

MOSTRA: LE ORIGINE DEL FUMETTO IN ITALIA


Mostra dei settimanali che hanno fatto
la storia del fumetto
 1 novembre -  5 dicembre 
Badia di Soffena – Castelfranco di Sopra (Ar
Inaugurazione Lunedì 1 novembre ore 17.30
 alla presenza del sindaco Rita Papi, dellassessore Manuela Bussotti, del direttore della Biblioteca Poggiana Lorenzo Tanzini
con la partecipazione dei collezionisti,
Renato Bittoni e Giuseppe Tartaro
Presenta lo scrittore Oscar Montani
 Dal progetto sul fumetto "KINA" delle biblioteche della Rete Documentaria Aretina che ha l'intento di far conoscere questo genere attraverso laboratori per ragazzi, workshop, incontri con autore, nasce la mostra organizzata dal Comune di Castelfranco e dall'Accademia del Poggio, offrendo un percorso espositivo cronologico completo e di altissima qualità visibile per la prima volta nella Provincia di Arezzo.
 Sarà loccasione per rivedere o vedere per la prima volta i fumetti che hanno fatto la storia del fumetto come Il Corriere dei Piccoli, Topolino, LAvventuroso, lAudace o il Vittorioso ed i mitici personaggi americani: Superman, Mandrake, Dick Tracy, o Popey fino a Gordon, ma non mancheranno i personaggi italiani come Il Signor Bonaventura, Ciuffettino, Cocco Bill fino a Tex.
Grazie ai collezionisti Renato Bittoni e Giuseppe Tartaro avremo loccasione per conoscere le origini di un genere letterario di così grande interesse, che ha appassionato, fin dagli albori, grandi e piccini.

Related Posts with Thumbnails